.
Annunci online

DICOVOTASI
Ti DICO, in coscienza, CUSUMANO VOTA SI


Diario


13 febbraio 2007

DICO aderisci...

Questo blog è stato creato dalla Federazione di Agrigento della Sinistra Giovanile con l'intento di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'iter e sulla discussione parlamentare del ddl Bindi-Pollastrini sui DICO. In particolar modo, la nostra federazione, si sta impegnando nell'aprire un dialogo con chi, essendo un rappresentante delle istituzioni, ha il dovere di conoscere le istanze del territorio che rappresenta.
A tal fine, noi chiediamo, a tutti coloro i quali visitando questo blog si troveranno d'accordo con l'iniziativa da esso promossa, di esprimere il proprio consenso lasciando un commento alla lettera aperta pubblicata.




permalink | inviato da il 13/2/2007 alle 12:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


13 febbraio 2007

LETTERA APERTA: Ti DICO, in coscienza, CUSUMANO VOTA SI

 

 

Al Sen. Nuccio Cusumano

Senato della Repubblica

Roma

 

LETTERA APERTA

 

Caro Senatore Cusumano,

            Lei conosce bene la Sinistra Giovanile e sa che è un attore importante sulla scena politica della sua città, Sciacca, della provincia di Agrigento e della Sicilia, così come importanti sono le realtà associative e tutti i movimenti politici che fanno dell'impegno sul territorio la loro ragion d'essere.

           

Come ben sa, è attualissimo in questo momento il dibattito sul riconoscimento dei diritti delle coppie di fatto: il testo elaborato dalle Ministre Pollastini e Bindi sta suscitando molte polemiche, tant’è che il presidente del Suo partito, nonché Ministro della Giustizia, Clemente Mastella ha annunciato la sua contrarietà e al momento della discussione in Consiglio dei Ministri è uscito, dichiarando che il partito dei Popolari – Udeur non condivide questo percorso.

            Ma queste sono cose che Lei sa benissimo, anche meglio di noi, che nonostante il nostro impegno sul territorio spesso non abbiamo l’occasione di manifestare le nostre istanze ai leader nazionali dei partiti di centrosinistra.

           

Alla luce di questi fatti, e considerate le intenzioni dell’opposizione, ci sembra che l’iter parlamentare dei DICO non sarà affatto facile, specialmente al Senato, dove i voti dei 3 senatori dell’Udeur saranno fondamentali: e tra questi voti c’è anche il Suo, Senatore Cusumano.

 

Sono molte le giovani coppie che decidono di convivere, per svariati motivi, sono molte le coppie omosessuali che vivono insieme, da anni, e che non hanno il diritto di assistersi reciprocamente negli ospedali, di accedere alla successione e  ai tanti altri diritti che fanno di un paese un Paese civile. In Italia si contano circa 564 mila coppie di fatto: in Sicilia l’ 1,7 % delle coppie convive.

 

Siamo convinti che la libertà della persona e la libertà di esercitare le proprie scelte personali siano dei concetti fondamentali per il vivere civile e per la società intera: quando un fenomeno come quello delle coppie di fatto esiste a prescindere dalla volontà di legislatori e istituzioni, è dovere delle stesse istituzioni normarlo ed evitare che proprio una libera scelta personale  che in alcun modo lede la società, anzi la arricchisce, sia fattore di discriminazione e di difficoltà per i cittadini che scelgono di intraprenderla.

 

Non vogliamo entrare in polemica con la Chiesa, che ha pure il diritto di dire la sua, né conosciamo la Sua posizione specifica in materia di DICO, ma siamo convinti che i diritti civili facciano grande un Paese e che Lei possa essere, anche per la Sua collocazione politica, uno degli uomini che possono contribuire a rendere migliore l’Italia.

 

La proposta di legge sui DICO, oltre a suscitare polemiche, ha messo d’accordo anche numerosi esponenti cattolici dei partiti di centrosinistra, che l’hanno definita una buona proposta.

Noi non condividiamo l’allarmismo di alcuni che considerano i DICO come il primo passo verso la distruzione della famiglia, anzi facciamo nostre le parole della Ministra alla famiglia Rosy Bindi, la quale afferma che “quando qualcuno acquisisce dei diritti, i cattolici dovrebbero essere i primi a gioirne”.

 

Le chiediamo, Senatore Cusumano, un incontro a breve, brevissimo tempo, per esporLe in dettaglio le nostre ragioni, i nostri perché e la nostra voglia di farle conoscere cosa i giovani pensano di questa materia delicatissima e importantissima, consapevoli che per Lei potrebbe non essere cosa semplice accogliere in pieno le nostre posizioni, dato anche il ruolo di vicepresidente che ricopre nel partito dei Popolari – Udeur.

 

Tuttavia crediamo che un rappresentante delle Istituzioni abbia il dovere di conoscere, prima di esercitare le sue scelte, cosa vuole il territorio che rappresenta e quindi Le chiediamo di ascoltare ciò che noi, firmatari di questa lettera aperta e rappresentanti di grandi realtà associative e politiche, vogliamo dirle in merito ai DICO.

 

 Chi Le scrive non ignora la Sua storia e le Sue convinzioni, ma quello che Le chiediamo è di rappresentare noi tutti al momento del voto, in quanto Lei ricopre il Suo ruolo in nome e per conto non solo dei sostenitori del suo partito ma per conto della Sicilia intera, sua terra d’origine, e dell’Italia.

Come elettori e cittadini di centrosinistra, come appartenenti ad associazioni che si battono per i diritti civili le chiediamo ufficialmente di VOTARE  SI in Senato alla proposta del Governo sui DICO, per contribuire ad estendere i diritti a quei cittadini che, a causa di una personalissima scelta di vita, sono stati trattati come cittadini di serie B.

 

Sicuri che questa lettera sortirà l’effetto di un’incontro, di un momento di riflessione per Lei e per noi sui DICO e di cosa questi rappresenterebbero per L’Italia e i suoi cittadini, giovani e meno giovani, le auguriamo

Buon Lavoro, con la Sicilia e l’Italia nel cuore.

 

13 – 02 – 2007

Simona Melani – Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Agrigento

 

Aderiscono all’appello:

Paolo PatanèPresidente regionale Arcigay Sicilia


Claudio Fava
Deputato al Parlamento europeo (PSE-DS)

Maria Concetta Balistreri
Coordinatrice Donne DS

Tonino Moscatt – Sinistra Giovanile – Segreteria Regionale DS Sicilia


Simone Di Paola
Capogruppo DS al consiglio provinciale di Agrigento

Mariolina Bono
Coordinatrice Unione Sciacca

Giuseppe Cicala
– Segretario Regionale Sinistra Giovanile Sicilia

Michele Grimaldi – Segretario Regionale Sinistra Giovanile Campania

Grazia Marciano – Resp. Diritti civili e pari opportunità Sinistra Giovanile Campania

Stefania Gasparini – Segretario Regionale Sinistra Giovanile Emilia Romagna

Vincenzo Tanania
– Coordinatore Unione degli Universitari – Palermo

Stefania Giuffrè
– Vice Presidente Associazione Culturale La rive gauche – Palermo

Paolo Avona
– Presidente Associazione Posiviri – Sciacca

Caterina Marino – Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Trapani

Sebastiano Zappulla – Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Siracusa

Giovanni Pagano – Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Palermo

Francesca Natoli – Segretario Federazione Sinistra Giovanile Nebrodi

Giacomo Biviano – Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Messina

Stefano Rizzo
– Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Enna

Sergio De Luca
 Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Catania

Riccardo Schininà
Segretario Provinciale Sinistra Giovanile Ragusa




permalink | inviato da il 13/2/2007 alle 12:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa
sfoglia           
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Sinistra Giovanile
Sg Favara
Sg Ribera
Sg Siculiana


CERCA